Ultim'ora
4 Commenti

Nas, sequestrate 30mila
mascherine non conformi
a Cremona e Brescia

(foto di repertorio)

Sono state sequestrate 30mila mascherine non conformi presso due magazzini, uno a Cremona e uno a Brescia. L’operazione è stata eseguita dai Carabinieri dei Nas di Cremona che hanno dato esecuzione a un decreto di sequestro preventivo, emesso dalla Procura di Milano riguardo a queste 30mila mascherine filtranti modello ‘KN95’ del valore complessivo di 150mila euro.

I magazzini di Cremona e Brescia sarebbero riconducibili rispettivamente ad una società specializzata ed a un importante player di distribuzione nazionale di dispositivi medici di protezione individuale. Il provvedimento è scaturito dagli esiti conseguiti dall’accertamento di fatti costituenti reato commessi dalle citate aziende ritenute responsabili di aver importato dalla Cina e posto in commercio mascherine di protezione facciale sprovviste di marchio “CE”, nonostante il diniego espresso dall’INAIL, Ente preposto alla verifica ed al rilascio della certificazione di conformità per la specifica categoria merceologica.

© Riproduzione riservata
Commenti