Ultim'ora
Commenta

Diritto al cibo per i meno
abbienti con Filiera Corta,
Aval e San Vincenzo

Il panorama delle azioni messe in campo dal Terzo Settore per il contrasto alle povertà alimentari nella città di Cremona si arricchisce di un tassello importante. Grazie a un contributo Regione Lombardia nell’ambito di finanziamenti a favore dello sviluppo di reti per la tutela e la promozione del diritto al cibo (l.r34/15), Filiera Corta Solidale in raccordo con AVAL e San Vincenzo ha iniziato a distribuire prodotti freschi di qualità a nuclei famigliari in situazioni di vulnerabilità economica. La convinzione è che il diritto al cibo passi anche attraverso il diritto a una alimentazione sana e sostenibile per tutti. In particolare, il progetto consentirà di organizzare una rete di distribuzione di prodotti provenienti da un circuito di 45 aziende che utilizzano metodi di agricoltura sostenibile a basso impatto ambientale. Grazie ad una programmazione degli ordini e delle consegne, da un lato si cercherà di ridurre l’impiego gli imballaggi, dall’altro si distribuiranno eventuali eccedenze agricole per contrastare la povertà alimentare in un momento particolarmente difficile dal punto di vista sociale.
I soci di Filiera Corta Solidale avranno inoltre la possibilità di partecipare al progetto donando una cassetta di prodotti freschi attraverso una piattaforma online, mentre la rete dei produttori locali metterà a disposizione eventuali surplus produttivi. L’attività si pone in continuità con le azioni sviluppate dalla rete CremonAiuta, coordinata dal Comune di Cremona a sostegno delle famiglie in difficoltà anche a causa dell’emergenza socio-sanitaria.
L’assessore alle Politiche Sociali Rosita Viola ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa: “Abbiamo aderito al progetto perché è nato all’interno delle reti e relazioni dell’esperienza di CremonAiuta e poiché è fondamentale il raccordo tra le diverse realtà del territorio e i Servizi Sociali per rispondere in modo integrato, con tutti gli strumenti a disposizione, a bisogni crescenti. Ringrazio Filiera Corta Solidale, AVAL e San Vincenzo per l’impegno nella progettazione a sostegno della comunità e per tutte le attività che svolgono quotidianamente.

© Riproduzione riservata
Commenti