Ultim'ora
2 Commenti

Studente positivo: ma l'avviso
alle famiglie dei compagni
arriva 9 giorni dopo

Si aggiunge anche il liceo artistico Stradivari all’elenco delle scuole con almeno un caso di Coronavirus tra i propri studenti. Ma l’avviso alle famiglie dei compagni di classe è arrivato quando ormai i tempi per l’isolamento fiduciario dei ragazzi- considerati contatti stretti – era ormai scaduto, ossia erano già passati i 10 giorni  previsti dal protocollo sanitario, al termine dei quali deve essere eseguito il tampone ed eventualmente disporre il rientro a scuola. D’altra parte, le difficoltà di tracciamento dei casi sono ormai un fatto conclamato dovunque, visto l’aumento esponenziale dei positivi. Il caso dello Stradivari è emblematico: il virus corre più veloce di decreti legge, delle ordinanze e delle circolari.

Il fatto ha riguardato una classe terza del liceo artistico. L’ultimo contatto del ragazzo risultato positivo con il resto della classe è avvenuto il 17 ottobre. Il preside, Daniele Pitturelli, il 22 ottobre dispone in via precauzionale la didattica a distanza per la classe, ma solo il 26 ottobre l’Ats comunica alle famiglie, tramite la scuola, che la normativa  vigente “prevede una quarantena di 10 giorni  a partire dalla stessa data, con l’effettuazione di tampone negativo nella stesa giornata”. Nel frattempo, proprio dalla settimana iniziata il 26, la scuola ha iniziato la didattica a distanza, come da disposizioni regionali. L’istituto Stradivari, che comprende anche liceo Musicale, scuola di Liuteria  e istituto per la Moda e il Design, prevede molte attività laboratoriali, di difficile esecuzione durante la DAD, sta valutando la possibilità di svolgere le lezioni in presenza almeno per un giorno alla settimana.

L'a faciata del liceo artistico Stradivari in via XI Febbraio, al momento interessata da lavori di manutenzione

© Riproduzione riservata
Commenti