Ultim'ora
4 Commenti

Viale Po, partiti lavori per
illuminazione ciclo-pedonale:
termine entro gennaio

Sono iniziati i lavori per la realizzazione della nuova illuminazione in viale Po, nel tratto ciclabile e pedonale, dove da tempo i residenti lamentano una situazione di scarsa luce e di difficoltà di transito nelle ore serali e notturne. L’intervento sarà duplice: da un lato si tratterà di inserire nuovi bracci sui pali esistenti, in modo da portare la luce su marciapiedi e pista ciclabile, dall’altro si dovranno aggiungere nuovi pali, in modo da raddoppiare le postazioni luminose. Gli operai sono al lavoro da alcuni giorni proprio per il posizionamento dei nuovi punti luce: per ora sono state scavate le buche, dove successivamente si eseguirà il posizionamento.

Ad oggi sono già state realizzate 20 nuove opere per l’installazione di altrettanti sostegni che integreranno l’illuminazione stradale esistente: complessivamente saranno 41 i nuovi pali e 49 i nuovi sbracci che verranno installati sulle strutture presenti. In questo modo tutto il tratto pedonale verrà illuminato da 90 nuovi punti luce a led su entrambi i lati.

Il progetto, già presentato ai residenti a inizio ottobre, prevede di illuminare soprattutto le aree più vicine alle abitazioni, dove la visibilità è molto scarsa e dove la sicurezza di ciclisti e pedoni può essere a rischio proprio a causa del buio eccessivo. I lavori, che costerann circa 90mila euro, a carico di Citelum, che gestisce dal 2017 illuminazione pubblica e impianti semaforici, dovrebbero terminare tra dicembre e gennaio.

Anche il telecontrollo punto punto da remoto ha raggiunto un buon livello operativo. Ad oggi su 14.000 punti luce oltre 9.000 sono già stati adeguati a questa nuova tecnologia. I restanti saranno completati entro i primi mesi del 2021, fatta eccezione per il centro storico in quanto è necessario attendere il parere della Sovrintendenza.

A breve inizieranno anche i lavori di efficientamento di altri 150 punti luce. E’ questo un intervento molto delicato che interesserà le vie più strette e caratteristiche del centro storico. Verranno infatti uniformate le plafoniere e gli elementi illuminotecnici sotto gronda con nuove apparecchiature a LED, meno invasive e molto più performanti per il contenimento energetico.

I lavori, sotto la supervisione dei compenti uffici tecnici dell’Amministrazione comunale, sono eseguiti da Citelum che ha in gestione gli impianti di pubblica illuminazione e che, attualmente, ha riqualificato circa il 95% dei punti luce con nuove apparecchiature a led.

 

© Riproduzione riservata
Commenti