Ultim'ora
Commenta

Fiere Zootecniche presentate
in streaming: 300 animali iscritti
che sfileranno nelle loro stalle

Presentata in modalità online, la nuova edizione delle Fiere Zootecniche (3 – 5 dicembre, in modalità solo online su www.fierezootecnichecr.it) alla presenza del presidente di CremonaFiere Roberto Biloni, del direttore Massimo De Bellis, con la partecipazione di molti allevatori e i contributi del Ministro dell’Agricoltura Teresa Bellanova e dell’assessore regionale Fabio Rolfi.

300 gli animali iscritti ai vari concorsi, provenienti da 19 diverse province italiane, per 52 allevamenti complessivi. Parteciperanno alla Fiera attraverso contributi video registrati direttamente presso le loro stalle, una modalità che costituirà anche l’occasione per mostrare – dalle diverse località di provenienza –  i rispettivi centri storici, sulla falsariga del video-promo realizzato proprio da CremonaFiere e mostrato in anteprima durate il collegamento. Un video dalla dimensione internazionale, italiano – inglese, registrato nei giorni scorsi in notturna in centro città, che alterna la ‘passeggiata’ della vacca da latte nella scenografia monumentale di piazza del Comune all’esibizione di un violoncellista. Gli animali saranno valutati da due giudici a livello internazionale e i risultati saranno diffusi il 14 dicembre.

“Questa è per noi l’occasione per cercare di innovare il sistema fieristico – ha spiegato il presidente Biloni – . Avere portato la vacca in centro a Cremona significa sottolineare il legame della zootecnia con il territorio, con il consumatore finale e con la sostenibilità. Abbiamo un progetto di sviluppo della Fiera di Cremona, inserito in un contesto in cui tutte le fiere devono trovare il modo di innovarsi e trovare soluzioni diverse. In un primo momento avevamo pensato di allestire una manifestazione in formato ridotto per consentire le distanze, poi i decreti che si sono succeduti ce l’hanno impedito ma soprattutto sono stati gli allevatori a chiederci  fortemente questa nuova formula”.

Tra gli interventi da remoto anche quello registrato del ministro Bellanova, che ha parlato di un “appuntamento imperdibile. La filiera dell’agroalimentare, che mi piace chiamare ‘della vita’, non si è mai fermata nemmeno nei momenti più drammatici di quest’anno. Il vostro video rappresenta bene il legame della campagna con il centro della città, questi sono legami di territorio che tutti noi vogliamo affermare e lavoriamo per tenere sempre più insieme qualità, salute, sicurezza alimentare, benessere animale”. Per il ministro sarà importante “mettere in sicurezza la filiera e continuare a lavorare per sostenere l’agricoltura, avendo come obiettivo la ripresa e il rilancio”. Ha parlato anche di circa 4 miliardi di euro destinati in questi mesi alla filiera agroalimentare dal Governo e di un ulteriore investimento da 150 milioni.

Intanto si lavora al tavolo per la nuova Pac, “un’occasione per indirizzare le risorse destinate a migliorare competitività e modernizzazione delle nostre aziende. Sostenibilità è e sarà sempre più parola – chiave”, ha aggiunto, “le nuove regole siano opportunità di crescita del settore attraverso la valorizzazione delle produzioni. Vogliamo rivendicare il ruolo determinante e strategico della nostra agricoltura per affrontare emergenze cruciali, prima fra tutte quella climatica. Sarà necessario concentrare le risorse su pochi obiettivi, senza interventi a pioggia”. Dalle prossime settimane inizieranno i lavori per arrivare al Piano strategico della Pac 2020.

Bellanova sarà presente ancora in modalità da remoto il 5 dicembre prossimo per gli Stati Generali dell’agricoltura, che si potranno seguire, come tutti gli eventi, dal portale www.fierezootecnichecr.it

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti