Ultim'ora
Commenta

Pd, segretario cercasi: giallo
sulla successione a Burgazzi
e pressioni per il rinnovo

Movimenti in vista nel Pd cittadino, dopo l’annuncio delle dimissioni da parte del segretario Luca Burgazzi a inizio ottobre subito dopo la querelle sorta in consiglio comunale con esponenti di minoranza. In quell’occasione Burgazzi aveva specificato di essersi dimesso già a maggio. La querelle aveva rivelato profondi malumori nel gruppo consigliare del partito, a cui aveva fatto seguito la fuga di Livia Bencivenga, passata nel Misto. All’annuncio delle dimissioni non sono poi seguite, di fatto, le azioni necessarie per arrivare ad un rinnovo della segreteria che attualmente è retta dalla triade formata da Roberto Poli, Fabiola Barcellari e Davide Viola. Da più parti all’interno del partito si preme affinchè si arrivi alla convocazione di una Direzione che valuti il percorso da fare per arrivare a nuove elezioni: una data c’è già e sarà la settimana prossima, il 2 dicembre. Alcuni nomi stanno già circolando per la successione, a cominciare da quello dello stesso Poli, ma anche della Barcellari. La richiesta – non nuova – che proviene da più parti è che il ruolo del Pd sia maggiormente incisivo all’interno della coalizione del sindaco Galimberti, anche nella prospettiva, per quanto lontana, del prossimo mandato nel quale l’attuale sindaco non potrà più presentarsi.  Un rimescolamento di carte è previsto entro la fine dell’anno anche all’interno della segreteria provinciale attualmente retta da Vittore Soldo.

Giuliana Biagi

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti