Cronaca
Commenta4

Ampliati i beneficiari dei ristori regionali Inclusi anche i liutai

Sarà ampliata la platea dei beneficiari dei ristori ai codici Ateco rimasti esclusi nel primo bando, includendo anche i liutai. Il consiglio regionale infatti ha approvato una mozione del Pd sui contributi regionali alle imprese e alle partite Iva.
“Nella delibera di giunta approvata ieri – spiega il consigliere provinciale Matteo Piloni – troviamo già un nuovo bando con i codici Ateco che erano stati esclusi alla prima tornata e tra questi ci sono anche i liutai – fa sapere il consigliere – l’assessore Mazzoncini ha recepito la mia richiesta e lo ringrazio, per i liutai si tratta di un primo segnale, anche se certamente non risolutivo, in quanto il loro settore sta vivendo una crisi senza precedenti”.

Rientrerà nella platea dei beneficiari anche tutto ciò che riguarda il commercio all’ingrosso, le mense e i catering, i negozi al dettaglio di calzature, lo spettacolo dal vivo e l’audiovisivo.

“La mozione approvata martedì, prevede anche la sospensione del bollo auto per gli agenti di commercio e un maggiore sostegno a taxi e noleggio con conducente” sottolinea Piloni, rivelando infine che l’atto approvato impegna inoltre la Giunta regionale a “prevedere interventi e incentivi economici per investimenti, innovazione, trasferimento tecnologico e digitalizzazione a favore delle piccole e medie imprese; rivedere e potenziare il ruolo di Finlombarda Spa; valutare in prospettiva, d’intesa con il Governo, la possibilità di concedere contributi non solo adottando la logica dei codici attività, ma anche della filiera in cui le attività stesse sono inserite”.

© Riproduzione riservata
Commenti