Ultim'ora
Commenta

Sono tornati i Buoni Spesa
Domande in Comune fino
a giovedì 10 dicembre

Il Comune rilancia i Buoni Spesa per aiutare i cittadini maggiormente in difficoltà a causa della chiusura forzata di tante attività economiche. C’è tempo da oggi fino a tutto giovedi 10 dicembre per fare domanda, unicamente online attraverso il portale del comune, compilando il modulo disponibile all’ indirizzo https://www.comune.cremona.it/eform/submit/bonus-spesa.

I fondi derivano dal Decreto Legge 23 novembre 2020, n. 154 “Misure finanziarie urgenti connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”, che ha stanziato per il comune di Cremona 385.317,68 euro, per un totale provinciale di quasi 2 milioni.

Possono fare domanda i residenti del comune di Cremona che si trovino in una situazione economica di difficoltà determinatasi per effetto delle conseguenze dell’emergenza sanitaria COVID-19 e in una o più delle seguenti condizioni: interruzione o riduzione dell’attività lavorativa in regime di lavoro autonomo (Partita Iva, altre categorie come liberi professionisti) o lavoro subordinato; grave malattia o decesso di un componente del nucleo familiare percettore del reddito principale; sospensione o revoca di una delle seguenti forme di sussidio quali: Reddito di Cittadinanza, Pensione di Cittadinanza, Reddito di Emergenza, NASpI, Cassa Integrazione;  a seguito del Covid-19, conti corrente congelati e/o non disponibilità temporanea dei propri beni e/o assenza di strumenti di pagamento elettronici.
Non è possibile presentare domanda se in conseguenza della riduzione del reddito si stanno già percependo altre forme di sostegno pubblico (NASpI, Reddito di Cittadinanza, Reddito di Emergenza, Pensione di Cittadinanza, Cassa Integrazione).

150 euro spettano a nuclei di 1 persona, 250 per  due persone e così via fino a un massimo variabile in ragione della presenza di figli minorenni. E in caso di presenza di neonati e bambini fino ai 3 anni sono previsti  ulteriori 150 euro.
Una volta raccolte, le istanze pervenute nei termini sopra indicati saranno valutate dagli uffici comunali. In caso di istanze valide, il richiedente, a partire dalla mattina di martedì 15 dicembre, riceverà comunicazione circa l’esito della richiesta e le indicazioni sulle modalità di ritiro del buono che sarà immediatamente utilizzabile presso gli esercizi commerciali indicati in sede di ritiro del buono.

Le domande che risulteranno ammesse al contributo verranno finanziate in ordine di arrivo fino ad esaurimento fondi. Non è prevista l’erogazione diretta di somme di denaro.

Un contributo basato sull’onestà delle autodichiarazioni, e il Comune lo sottolinea: “Si invitano i cittadini a presentare la domanda solo se realmente in condizione di effettiva e temporanea difficoltà a seguito dell’emergenza sanitaria COVID-19.  Chi dovesse presentare richiesta in assenza di effettiva condizione di bisogno deve essere consapevole che sta togliendo risorse a persone più fragili.

L’Amministrazione si riserva successivi controlli sulla veridicità delle dichiarazioni rilasciate in merito alla sussistenza delle condizioni per il riconoscimento del buono, con conseguenti segnalazioni all’autorità giudiziaria in caso di dichiarazioni false”.

Per informazioni è possibile scrivere all’indirizzo e-mail buonospesa@comune.cremona.it, eventualmente indicando un recapito telefonico e chiedendo di essere contattati; chiamare il numero 320 4312342, attivo dal lunedì al venerdì (giorni festivi esclusi) dalle ore 10:00 alle ore 13:00.

© Riproduzione riservata
Commenti