Ultim'ora
Commenta

Al cimitero posate nuove
reti antipiccione negli
androni del Voghera

L’amministrazione comunale mette mano agli androni del cimitero monumentale. Ad annunciarlo l’assessore ai civici cimiteri del comune di Cremona Simona Pasquali. Un intervento dovuto, visti i continui allagamenti e i gravi danni causati dal guano dei piccioni. “Un investimento di 205 mila euro – ha spiegato l’assessore Pasquali – che riguarda la revisione della copertura e la messa in opera delle reti antipiccione con relativa sanificazione”.
Progettati dall’architetto e scenografo cremonese Vincenzo Marchetti nel 1860 e terminati nel 1930 i lavori si articolano in tre parti. “Già iniziati i lavori con bonifiche e sistemi di allontanamento con la posa in opera di reti dove i piccioni erano soliti annidarsi – ha spiegato l’architetto del comune Giovanni Donadio – una seconda parte in fase di completamento con la riqualificazione degli interni, il restauro degli intonaci e la sistemazione delle coperture. In particolare l’obiettivo è quello di eliminare ogni infiltrazione. Per quanto riguarda gli interventi all’interno – ha chiosato l’architetto – saranno pulite le superfici in marmo e saranno ripristinate tutte le tinteggiature”.

© Riproduzione riservata
Commenti