Ultim'ora
3 Commenti

Malvezzi: 'Aumento dell'Imu,
regalo dell'amministrazione
ai cremonesi per Natale'

“Bel regalo di Natale”, così il capogruppo di Forza Italia Carlo Malvezzi commenta l’aumento dell’Imu per due tipologie di immobili, ossia le unità immobiliari che non siano prima casa, salvo alcune eccezioni (aliquota ordinaria) e quelle affittate sul mercato residenziale a canone concordato. La scadenza del saldo è il 16 dicembre, ma l’incremento era stato deliberato a marzo dal Consiglio comunale, su proposta della Giunta, una votazione che comprensibilmente passò in sordina visto che era da poco esplosa la pandemia.

“I cremonesi – scrive Malvezzi sula sua pagina Facebook – troveranno sotto l’albero la sorpresa pensata per loro dall’Amministrazione di Cremona. L’aliquota I.M.U. ordinaria all’1,06%, il massimo consentito dalla legge.
All’inizio del lockdown (11 marzo 2020) il Consiglio Comunale di Cremona ha approvato, con il voto contrario della minoranza, le nuove aliquote aumentando, oltre all’aliquota ordinaria, anche quella relative agli immobili affittati a canone agevolato: dallo 0,62% allo 0,94%. Una vera beffa”.
In un anno drammatico per Cremona e per il nostro Paese, la sinistra nostrana non ha rinunciato a cucinare per noi la sua ricetta preferita: più tasse per tutti”. Ciononostante quest’anno il Comune di Cremona incasserà comunque circa 3 milioni in meno dall’Imu, a causa della soppressione dell’imposta decisa dal Gverno per le attività economiche maggiormente penalizzate dal Covid. gb

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti