Ultim'ora
7 Commenti

FI: 'Evitiamo spreco di denaro,
per le vaccinazioni si utilizzino
gli spazi vuoti della Fiera'

I consiglieri di Forza Italia in Comune propongono di utilizzare i padiglioni della Fiera per le vaccinazioni anti Covid, anzichè allestire il padiglione progettato per tutta Italia dall’architetto Boeri con il simbolo della primula. “Oggi – affermano Carlo Malvezzi, Federico Fasani, Saverio Simi insieme a  Maria Vittoria Ceraso di Viva Cremona –  è certamente una giornata da segnare sul calendario: in tutta Europa inizia la campagna vaccinale contro il COVID. La speranza di sconfiggere il virus che tanto dolore ha causato alla popolazione mondiale si sta concretizzando grazie allo straordinario impegno di ricercatori, industrie farmaceutiche e autorità sanitarie di vigilanza che hanno ingaggiato una corsa contro il tempo.
Presto anche la popolazione del nostro territorio verrà interessata dalla campagna vaccinale anti COVID ed è corretto collaborare con le autorità sanitarie affinché questa attività possa essere effettuata nei tempi stabiliti, all’interno di un luogo concepito per accogliere in sicurezza grandi flussi di persone, facilmente raggiungibile con mezzi pubblici e privati, con ampi parcheggi, dotato di tutti i servizi ed impianti necessari.
Crediamo che la Fiera di Cremona, con alcuni indispensabili adattamenti, possa avere le caratteristiche richieste. Questa collocazione eviterebbe di sovraccaricare il nostro ospedale cittadino e potrebbe fare da riferimento per il bacino cremonese. A causa della pandemia la nostra Fiera è inutilizzata da mesi, mentre potrebbe risultare molto utile per accogliere le migliaia di persone che accederanno al vaccino. Certamente occorrerà eseguire approfondite verifiche tecniche da parte di esperti in grado di valutare tutti gli aspetti logistici, organizzativi e sanitari.

“Riteniamo però che questa soluzione, accompagnata dai necessari interventi di adeguamento, possa rappresentare un’alternativa più confortevole rispetto al progetto di realizzazione dei Gazebo a forma di primula nelle piazze d’Italia (1.500), ideati dall’Arch. Boeri. Per far questo occorre muoversi tempestivamente. Ne abbiamo parlato con il Presidente della Fiera di Cremona Roberto Biloni che ha manifestato disponibilità a valutare questa ipotesi e per questo lo vogliamo ringraziare sin da ora. Chiediamo a tutte le autorità preposte di prendere in considerazione questa soluzione che potrebbe risultare più idonea e sostenibile rispetto a quella fin qui prospettata. In sintesi, adottiamo pure la primula come simbolo di speranza e di rinascita, ma manteniamo la concretezza ed evitiamo di sprecare denaro pubblico”. gb

© Riproduzione riservata
Commenti