Ultim'ora
Un commento

CremonaFiere, il calendario
Anticipato il Bontà; spostata
a dicembre la Zootecnia

La Fiera di Cremona volta pagina e si prepara al 2021 guardando al futuro con dei cambi di date. Si sta lavorando alla programmazione dopo un 2020 che ha costretto il comparto a reinventarsi, annullando l’edizione del Bontà e mantenendo in modalità digitale sia Mondomusica con una special edition che le Fiere zootecniche. Se Mondomusica manterrà le stesse date anche per il 2021 dal 24 al 26 settembre, cambieranno invece le date del Bontà, che sarà organizzato non più in novembre ma sarà anticipato a fine ottobre da sabato 30 a martedi 2 novembre (prima era dal 13 al 16 novembre).

Saranno spostate anche le fiere zootecniche, nel 2020 è stata fatta una sperimentazione dal 3 al 5 dicembre in digitale vista la pandemia, la stessa data sarà mantenuta anche nel 2021 anticipando però l’apertura da mercoledì primo dicembre fino al 5 dicembre. Ma tra gli obiettivi del 2021, come sottolineato dal presidente Roberto Biloni, anche quello di rilanciare la fiera dal punto di vista delle infrastrutture che si vogliono utilizzare molto di più che in passato con l’inserimento della struttura di Cà de Somenzi in alcuni percorsi sia per quanto riguarda il rilancio del centro congressi sia per quanto riguarda le manifestazioni fieristiche che devono essere viste come l’approdo finale di un percorso con eventi che si devono svolgere tutto l’anno, e cioè momenti di incontri, informazione e formazione. Insomma per la Fiera di Cremona sarà un anno fondato sul rilancio.

Silvia Galli

© Riproduzione riservata
Commenti