Ultim'ora
Commenta

Giornata nera per i pendolari:
cavi elettrici tranciati,
circolazione sospesa

Mattinata difficile per i pendolari cremonesi e cremaschi. L’incidente della scorsa notte, avvenuto presso la stazione ferroviaria del capoluogo ha portato a ritardi e cancellazioni su tutte le linee del territorio.

Durante una fase di manovra il locomotore di un treno merci, appartenente ad un’altra impresa di trasporto, ha urtato accidentalmente il paraurti di un binario tronco, tranciando i cavi dell’elettricità che alimentano la linea. Trenord ha quindi dovuto predisporre il parziale blocco della circolazione ferroviaria.

Rfi e Trenord si sono coordinate per la riprogrammazione del servizio, che ha portato inevitabilmente a cancellazioni e ritardi che hanno raggiunto anche i 60 minuti. Sono coinvolte la Mantova-Cremona-Lodi-Milano, la Brescia-Piadena-Parma e, soprattutto, la tratta Cremona-Treviglio-Milano.

Sono tutt’ora in corso le operazioni di rimozione del locomotore e il ripristino della linea, che proseguiranno per buona parte della giornata da parte dei tecnici Rfi, mentre Trenord ha disposto un servizio di autobus sostitutivo per collegare le stazioni di Brescia, Piadena, Codogno, Cremona e Pavia.

© Riproduzione riservata
Commenti