Ultim'ora
Commenta

'Presepi dietro le Sbarre',
apertura prolungata
fino al 24 gennaio

Prolungata l’apertura fino a Domenica 24 gennaio 2021 per la mostra di natività ‘Presepi dietro le Sbarre’, la classica rassegna di natività organizzata dal Gruppo Volontari Mura Pizzighettone lungo il comparto nord delle mura di porta Crema e ambientata all’interno delle antiche prigioni (vere e proprie galere all’apoca degli austriaci), che si può visitare semplicemente passeggiando lungo le mura, con distanziamento e sicurezza anti-covid garantite. Sono inoltre due le grandi ambientazioni con personaggi ad altezza naturale: una all’interno della Cappella del Carcere e una all’interno di una delle camerate del ‘Museo delle Prigioni’.

“Si è deciso di posticipare la chiusura per accontentare le svariate richieste ricevute anche da parte di chi, pizzighettonesi, non sono riusciti durante il periodo natalizio a visitare la mostra a cielo aperto a causa delle prolungate ed abbondanti precipitazioni – riferisce il presidente, Sergio Barili – E dato che la mostra è comunque già allestita e che si trova in un comparto murario che non compromette altre attività, abbiamo accolto volentieri le richieste, prolungando la chiusura della rassegna”. 

Fino ad oggi la mostra ‘Presepi dietro le Sbarre’ è comunque stata visitata da parecchie persone. Anche se ipotizzare numeri quest’anno è particolarmente difficile, date le modalità di accesso con la libera fruibilità ad ogni ora del giorno e della sera, senza orari di apertura e chiusura.

© Riproduzione riservata
Commenti