Cronaca
Commenta1

All'asta la palazzina ex Croce Rossa di Foro Boario Valore 355mila euro

C’è un acquirente per la palazzina dell’ex mercato del Foro Boario, già sede della Croce Rossa e della palestra di scherma. L’immobile era stato inserito nella lista dei beni da alienare lo scorso anno e al ricevimento dell’offerta il Comune ha pubblicato l’avvisto d’asta: valore di partenza 355mila euro; scadenza il 1 marzo. La palazzina rappresenta un bene architettonico tutelato dalle Belle Arti, quindi ogni intervento di restauro dovrà essere sottoposto al parere della Soprintendenza. Inoltre, “il bene in oggetto non potrà essere distrutto, danneggiato, o adibito ad altri usi anche a carattere temporaneo non compatibili con il suo carattere storico artistico. La compatibilità delle destinazioni d’uso dovrà essere verificata attraverso la redazione di uno studio di fattibilità per la rifunzionalizzazione dell’immobile da sottoporre preventivamente alla approvazione della competente Soprintendenza, in cui saranno descritte le strategie di riuso (…)”.

Le destinazioni compatibili in base alle previsioni del Pgt sono quella del terziario, commerciale e direzionale.

Una serie di vincoli, dunque, derivanti dalla storia racchiusa in quell’edificio, che insieme alla palazzina dove è stato realizzato il ristorante orientale, di fronte a via Mantova, ricorda la prima sede della Fiera del bovino da latte poi trasferita a Cà de Somenzi. Anche in questo caso, era stato imposto il recupero delle forme originarie di quella che era la ex sala delle contrattazioni.

Giuliana Biagi

 

© Riproduzione riservata
Commenti