Ambiente
Commenta

Progetto Padania Acque Torriani per studiare la qualità dell'acqua di rubinetto

A pochi giorni dal rientro in classe, le scuole avviano progetti per recuperare il tempo perduto: all’Istituto tecnico e Liceo Scienze applicate del  Torriani è il caso della 4chimat e 4chibio che, insieme ai loro docenti Elena Lanfredi e Simone Varini, aderiscono a Drinking Water Report”, un percorso didattico di alternanza scuola-lavoro per le Scuole Secondarie di II Grado. Gli studenti sono protagonisti di una indagine di mercato sulla qualità e sulle abitudini di consumo dell’acqua del rubinetto. Un progetto che può essere gestito anche a distanza, ma che il Torriani intende sperimentare sul campo, sfruttando pienamente anche le settimane in cui gli studenti sono in presenza.

La fase 1 prevede un pacchetto di e-learning, ovvero 11 videolezioni da 30 minuti preparate dagli esperti di Padania Acque su vari temi, tra i quali il ciclo integrato dell’acqua, l’impianto di potabilizzazione di Cremona, i laboratori di analisi fisico chimica dell’acqua. Nelle ultime lezioni gli studenti visioneranno dei tutorial appositamente predisposti da Padania acque per imparare a realizzare e proporre dei questionari sul consumo dell’acqua a un’ampia rappresentanza di studenti del Torriani.

La seconda fase prevede quindi che le due classi master, divise in piccoli team, andranno a spiegare, portare e raccogliere i questionari in una trentina di classi.

La terza fase prevede il delicato compito di rielaborazione statistica dei dati. Dati preziosissimi che Padania Acque porterà ad Ape, associazione internazionale per l’acqua pubblica europea.

 Sono 10 gli Istituti Superiori della provincia di Cremona che hanno deciso di partecipare, saranno quindi intervistati migliaia di studenti.

CREATOR: gd-jpeg v1.0 (using IJG JPEG v62), quality = 75

© Riproduzione riservata
Commenti