Cronaca
Commenta10

Nuovo attracco turistico, sul Po, lavori affidati a un'azienda di Agrigento

Sono stati aggiudicati i lavori del nuovo attracco turistico sul Po, il cui progetto definitivo è stato approvato nei mesi scorsi: sarà la ditta Calogero Vassallo di Favara (Agrigento) a costruire l’opera, che complessivamente costerà 657mila euro. Per realizzarla, il Comune utilizzerà un contributo regionale di 400.000 euro, nell’ambito del progetto “Un Po per tutti – A bit of Po river for everyone”.

L’attracco, che riempirà il vuoto rimasto vacante dopo che l’attracco pubblico che sorgeva nel parco del Po era stato divelto da una piena, nel 2017. Questa nuova piattaforma, che sorgerà nei pressi delle società canottieri, potrà essere utilizzata per le imbarcazioni adibite al trasporto di passeggeri per escursioni turistiche sul Po.

Lo scopo è di incrementare lo sviluppo del turismo fluviale sul fiume e nel contempo rivitalizzare l’utilizzo della sponda prospiciente l’abitato di Cremona. Il progetto mira a integrare l’opera con le caratteristiche naturalistiche, paesaggistiche e sociali del luogo, in modo da rappresentare un elemento di continuità.

Il progetto prevede la realizzazione di un accosto fluviale lungo 15 metri e largo 5 metri che avrà le seguenti funzioni: stazionamento e ormeggio delle imbarcazioni turistiche fluviali; possibilità di accedere a piedi, anche per i diversamente abili, per l’imbarco e lo sbarco; un piccolo prefabbricato con servizi igienici e ufficio biglietteria; una tettoia disposta per tutta l’area calpestabile dell’accosto; la sicurezza delle strutture nel caso di eventi di piena del fiume.

In corrispondenza dell’attracco e per una estensione di 50 metri sarà eseguita prima la pulizia e poi la risagomatura della sponda. Per l’accesso all’attracco dalla sommità dell’argine sino alla passerella sarà realizzato un vialetto pedonale pavimentato con ghiaietto.

Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Commenti