Cronaca
Commenta3

Razzie nelle cascine della bassa Bresciana, paura anche nel Cremonese

Preoccupa anche il territorio cremonese la banda che imperversa nella Bassa Bresciana e che ha già colpito in almeno sei cascine, con danni per centinaia di migliaia di euro.

Si tratta, secondo quanto ricostruito finora dagli investigatori, di un gruppo organizzato che ha colpito proprio nella zona adiacente al Cremonese, tra Leno, Montichiari e Quinzano d’Oglio. In tre casi i colpi sono andati a segno, mentre due sono stati sventati dagli stessi agricoltori. Un altro furto risale a qualche mese fa, anche quello andato a segno.

Ma la stessa banda potrebbe già aver colpito anche nel Cremonese: alcuni mesi fa i Carabinieri di Cremona avevano rinvenuto a Vescovato un trattore che era stato rubato in un’azienda agricola a Casalmaggiore, forse parcheggiato lì in attesa del ritiro. Altri colpi sospetti si sono verificati sul mantovano.

Insomma, tutto lascia pensare che dietro vi sia una banda ben organizzata, che agisce in maniera sistematica sui territori del Bresciano, del Cremonese e del Mantovano, in grado di gestire poi lo smercio di questi grossi mezzi, che spesso finiscono sul mercato estero.

Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Commenti