Cronaca
Commenta4

Dad, l'allarme del sindaco: 'Sommersi da segnalazioni di famiglie, urgono congedi'

“Siamo sommersi da segnalazioni di famiglie che non ce le fanno più e di imprese in difficoltà nel gestire le assenze dei dipendenti, a casa per curare i figli in Dad” il grido d’allarme arriva dal sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti, che chiede a gran voce un intervento a livello regionale e governativo.

“Sono urgenti, urgentissime (anzi dovevano già essere previste) misure compensative, anche alla luce del possibile prolungamento delle limitazioni” continua il primo cittadino.

“Su questo tema stiamo scrivendo a Governo, Regione e Anci. Insistiamo ancora per avere risposte da dare ai cittadini”.

Un primo chiarimento, intanto, è arrivato dal ministero: “Sono ammessi alla didattica in presenza solo disabili o bambini con bisogni speciali, ma non i figli di chi lavora nel settore dell’assistenza e della sanità, informazione che era invece circolata in un primo momento” spiega ancora il sindaco.

“Dunque come Comune applichiamo queste indicazioni. Questo impone misure immediati su congedi parentali”.

© Riproduzione riservata
Commenti