Politica
Commenta3

Nuova chiusura, Galimberti: 'Chiediamo seri ristori per famiglie e attività economiche'

“Chiediamo che i ristori per le famiglie e per le attività colpite dalla chiusura coprano davvero in modo significativo le perdite e le necessità, che vengano definiti al più presto anche nelle modalità di erogazione e che siano disponibili in tempi rapidissimi”: con queste parole il sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti, commenta le nuove misure, in partenza lunedì, in un post sulla propria pagina Facebook.

“Fondamentale è spingere sul piano vaccinale che, mai come in questo momento, deve proseguire senza intoppi e coinvolgere nel più breve tempo possibile il maggior numero di persone, con un’attenzione alle persone fragili e a quelle più esposte” continua il primo cittadino.

Notevole è la preoccupazione per quanto sta accadendo. Per Galimberti questa nuova chiusura, (“la sedicesima in cinque mesi”) “è una brutta notizia per tutti, perché vuol dire che la situazione sanitaria e ospedaliera non è migliorata e perché vuol dire per ognuno di noi altre limitazioni”.

“Ci è chiesto un altro periodo di enormi sacrifici” ha concluso. “Da cittadino e da sindaco chiedo che sia fatto il massimo per compensare le attività danneggiate, per aiutare le famiglie e per vaccinare tutti! Ne usciremo, insieme”.

© Riproduzione riservata
Commenti