Cronaca
Commenta

Maxi truffa, gli autori scoperti
dopo sei anni. 250 le vittime

Dopo sei anni sono stati identificati gli autori di una maxi truffa online che ha visto come vittime 250 persone solo in Italia. Tra esse, anche numerosissimi cremonesi, contattati, a sei anni dalla denuncia, dalla polizia municipale di Milano che ha seguito le indagini. I responsabili sono stati trovati: si tratta di nove romeni, attualmente in carcere in Romania, in attesa di processo. Al procedimento, che sarà celebrato in Romania, le vittime, se lo riterranno, potranno costituirsi parte civile e chiedere i danni. Complessivamente, il bottino accumulato dalla banda supera il milione e mezzo di euro.

Tra le tante persone truffate c’è anche Marco, 40 anni, di Cremona. Nel 2015 aveva acquistato su eBay due climatizzatori del valore di 900 euro. Il cremonese aveva effettuato l’acquisto tramite bonifico su un conto corrente postale, ma i due climatizzatori non erano mai arrivati. Qualche giorno dopo Marco era stato contattato dal venditore, proprietario dell’account al quale qualcuno aveva clonato le password.

A quel punto il 40enne si era presentato alla polizia postale di Cremona per sporgere denuncia. “Poi non ho più saputo nulla fino ad una settimana fa”,  ha spiegato Marco, “quando sono stato contattato dalla polizia locale di Cremona che mi ha chiesto di recarmi al comando. Qui ho parlato con agenti arrivati da Milano che mi hanno spiegato che erano stati trovati gli autori della truffa”.

Durante le indagini si è scoperto che l’account di eBay sul quale Marco ed altre persone avevano effettuato i vari acquisti era stato clonato dalla banda di romeni che aveva messo in vendita oggetti di cui non era in possesso per ottenere il guadagno illecito.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Commenti