Ambiente
Commenta

"Osservatorio dismissione
inceneritore": lo chiede Legambiente

Legambiente chiede l’attivazione di uno specifico osservatorio Comunale per la “dismissione dell’inceneritore”. La richiesta è stata depositata oggi al protocollo dal presidente locale Perluigi Rizzi. “A seguito delle richieste di chiarimenti e dati sull’inceneritore e sul ciclo dei rifiuti, in particolare dell’applicazione della tariffa puntuale, il Circolo Vedo Verde ritiene che le informazioni avute meritino un ulteriore approfondimento.

Il Circolo chiede all’Amministrazione di valutare la costituzione di un nuovo osservatorio denominato “Osservatorio Dismissione dell’Inceneritore” il cui obiettivo è quello di fornire ai  cittadini e a tutti i soggetti interessati precise e puntuali informazioni relative al funzionamento attuale dell’impianto. Si chiede anche di conoscere il cronoprogramma della sua dismissione.

“Si richiede – conclude la lettera –  di individuare ed esplicitare un percorso sostenibile sia di dismissione anticipata dell’attività rispetto a quella annunciata per il 2029 sia di realizzazione di nuovi impianti coerenti con il progetto Cremona 2030 e la fusione imminente con A2A”.

Il mese di maggio sarà cruciale nella definizione del percorso che porterà alla fusione di Lgh in A2A, così come già messo in calendario durante l’ultima riunione di maggioranza mercoledì scorso, per arrivare entro questo mese o al massimo inizio giugno alla delibera consigliare. gb

© Riproduzione riservata
Commenti