Cronaca
Commenta2

Dirigente Cultura in Comune
64 partecipanti alla preselezione

Tra i candidati alcuni volti noti come Maria Chiara Bondioni, responsabile del Distretto Culturale città di Cremona e Unesco; Francesca Moruzzi, coordinatrice della rete Bibliotecaria; Marina Volonté, responsabile programmazione del Sistema Museale; Valerio Demaldé, funzionario  dell'ufficio Commercio e Duc.

Verso le  battute finali il concorso per dirigente del settore Cultura in Comune, vacante da oltre un anno dopo il pensionamento di Maurizia Quaglia. Sono 64 i candidati ammessi alla preselezione che si terrà il prossimo 28 maggio alle 11 (palestra di Cavatigozzi) e tra di loro ci sono alcuni volti noti in Comune, come Maria Chiara Bondioni, già dirigente alla Cultura in amministrazione provinciale prima che la legge Del Rio cancellasse questa funzione e attualmente responsabile del Distretto Culturale città di Cremona e Unesco; Francesca Moruzzi, coordinatrice della Rete Bibliotecaria Cremonese; Marina Volonté, responsabile del Sistema Museale; Valerio Demaldé, funzionario  dell’ufficio Commercio e Duc; Giampietro Rossi, ufficiale della Polizia Locale.

Altri quattro candidati sono ammessi con riserva.

La prova scritta (solo per i candidati idonei alla pre – selezione) si terrà presso la stessa sede d il 10 giugno; la prova orale (solo per i candidati idonei alla prova scritta) sarà il 1° luglio a Palazzo Comunale. Rigide le misure igienico sanitarie, tra cui la presentazione dell’esito di test antigenico rapido o molecolare, effettuato non oltre due giorni prima della data di svolgimento delle prove.

Non è questo l’unico concorso in dirittura d’arrivo presso l’ente locale, in un’annata record, come non si vedeva da anni, per quanto riguarda il reclutamento. Nell’ambito del concorso unico bandito per 27 posti di istruttore in vari uffici, categorie C e D, saranno assegnati 9 posti per il ruolo di istruttore direttivo tecnico, categoria D1: le prove scritte sono fissate per il 26 maggio sempre alla palestra di Cava,  62 i candidati ammessi. Il giorno successivo 27 maggio, sempre all’interno dello stesso concorso unico, prova scritta per accedere a tre posti di istruttore tecnico (C1): 75 i partecipanti alla selezione.

Giuliana Biagi

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti