Cronaca
Commenta

Hascish e cocaina, in arresto
33enne residente ad Acquanegra

Arresto dei carabinieri della Radiomobile di Cremona, nella tarda mattinata di ieri giovedì 27 maggio, un 33enne cremonese, C.D., operaio censurato, fermato a bordo della propria auto durante un normale controllo alla
circolazione stradale a Cavatigozzi mentre si dirigeva verso il centro cittadino.
L’uomo, appena fermato, gettava in tutta fretta sul tappetino del lato passeggero una sigaretta preparata artigianalmente con tabacco misto a sostanza tipo hashish; nell’abitacolo si percepiva chiaramente l’odore acre tipico delle sostanze utilizzate per la confezione degli spinelli.

 La successiva perquisizione consentiva ai militari di trovare nella tasca dei pantaloni dell’uomo due pezzetti di sostanza tipo hashish, mentre un terzo era conservato nel vano porta oggetti (per un totale di circa 6,8 gr) insieme a 190 euro in contanti.
Il 33enne è stato accompagnato nella propria abitazione di Acquanegra Cremonese, dove veniva trovato oltre ad un bilancino elettronico ed alcune bustine in plastica trasparenti con chiusura ermetica, due panetti di hashish del peso complessivo di 167 grammi, 1 grammo di cocaina, una lama di un cutter sporca di sostanza stupefacente ed una banconota da 50 euro  “arrotolata”.
Il tutto è stato posto sotto sequestro e l’uomo è stato dichiarato in stato d’arresto presso le camere di sicurezza della Caserma Santa Lucia, in attesa della celebrazione della direttissima prevista per questa mattina.

© Riproduzione riservata
Commenti