Cultura
Commenta

Domani l'inaugurazione della
mostra "L’Orfeo disegnato"

Tanti progetti e collaborazioni al Monteverdi Festival, dal 4 al 26 giugno sarà possibile visitare la mostra L’Orfeo disegnato – Dietro le quinte della biografia avventurosa di Claudio Monteverdi. La mostra prende vita dalla sinergia nata tra il Teatro Ponchielli, il Centro Fumetto Andrea Pazienza di Cremona e PAF-Porte Aperte Festival e inaugurerà venerdì 4 giugno alle ore 18.30 nel prefoyer del Teatro Ponchielli, sarà un modo nuovo per avvicinarsi e scoprire la vita avventurosa del “Divin Claudio”.

Claudio Monteverdi, protagonista del melodramma barocco, inventò quel recitar cantando che diventò modello per tutte le opere successive. Ma la sua vita non fu per niente facile… I nemici del “Genius loci” della musica, di cui era portatore, lo volevano uccidere. Protetto da un originale gesuita e da un cantastorie speciale, Monteverdi si muove tra Cremona, Mantova e Venezia a cavallo tra cinquecento e seicento, lungo il fiume Po, tra corti inospitali e osterie magiche.

Almeno così raccontano lo sceneggiatore Michele Ginevra e la disegnatrice Francesca Follini nel volume a fumetti “Monteverdi Genius Loci”, in cui biografia e fantasia convivono accompagnate dal ritmo del basso continuo. La mostra propone il “dietro le quinte” della realizzazione dell’opera a fumetti, proponendo bozzetti, materiali di documentazione e tavole complete. Il libro è edito da Kleiner Flug e l’ingresso libero. La mostra è aperta al pubblico dalle 10.00 alle 18.00 dal lunedì al venerdì e dalle 10.00 alle 13.00 il sabato e la domenica.

© Riproduzione riservata
Commenti