Cronaca
Commenta

Variante indiana, Moratti
In Lombardia è l'1,1% del totale

La variante indiana è temibile ma per fortuna abbiamo i vaccini, efficaci anche in questa variante. Lo afferma la vicepresidente della Regione Letizia Moratti in questa intervista dell’agenzia di stampa regionale.

La variante indiana oggi è presente nell’1,1% dei casi, come la variante brasiliana. Quella inglese è nettamente prevalente, con il 68%; quella sudafricana è allo 0,3%.

Moratti ribadisce l’importanza delle vaccinazioni e chiarisce che la campagna vaccinale in Lombardia procede regolarmente: dopo le precisazioni di Aifa, le seconde dosi di Astrazeneca saranno sostituite da Pzifer o Moderna con una riprogrammazione che partirà dal 17 giugno.

 

© Riproduzione riservata
Commenti