Cronaca
Commenta

Fiera del Bovino, per Cremona
arriva l'endorsement del Ministero

(foto di repertorio - Sessa)

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali intende partecipare alla 76^ edizione della Fiera Internazionale del Bovino da Latte presso al Fiera di Cremona. A rivelarlo è lo stesso ministro competente Stefano Patuanelli.

Patuanelli ha infatti risposto ad un’interrogazione del senatore del Movimento 5 stelle Danilo Toninelli che insieme al consigliere regionale Marco Degli Angeli si erano presi l’impegno di portare la questione Fiera a Roma nel corso dell’incontro con il commissario della Camera di Commercio di Cremona Gian Domenico Auricchio.

Non solo. Il ministro sottolinea come l’evento cremonese sia annoverato tra le principali manifestazioni mondiali per il settore agricolo e zootecnico, oltre che rappresentare l’appuntamento imprescindibile per operatori agro-zootecnici e aziende di produzione impianti e servizi, anche perché è posta al centro della più importante zona di produzione di latte italiana e con la maggior concentrazione di grandi allevamenti.

Patuanelli ricorda come il Ministero sia solito partecipare alla rassegna cremonese con uno stand istituzionale e assicura che sarà sua premura garantire, anche per l’edizione del 2021, che la partecipazione del Ministero alla Fiera Internazionale del Bovino da Latte di Cremona “valorizzi l’importanza e la strategicità della zootecnica cremonese”.

Il ministro, infine, sottolinea che la Mostra della Frisona è una rassegna privata gestita direttamente da ANAFIBJ e che il Ministero non è mai stato coinvolto nella organizzazione stessa né è mai arrivata una formale richiesta di spostamento a Montichiari. Tale evento, ha chiarito Patuanelli, non viene né potrebbe essere autorizzato dal Ministero essendo di natura provatistica e autorizzato a livello locale.

Mauro Taino

© Riproduzione riservata
Commenti