Cronaca
Commenta

Strage 2 agosto, alla cerimonia
gonfalone e consigliere Pasquetti

Il consigliere comunale Lapo Pasquetti in rappresentanza del Comune di Cremona questa mattina a Bologna, nella cerimonia per commemorare le vittime della strage del 2 agosto 1980. Il gonfalone del Comune affiancato a quello di tante altre città che non vogliono dimenticare questo episodio tragico della storia d’Italia, su cui, come ha detto anche Mattarella nel suo messaggio, permangono ancora diverse ombre.

Questo il testo integrale: “Quarantuno anni fa la città di Bologna e con essa la Repubblica vennero colpite al cuore. Un attentato dinamitardo, ad opera di menti ciniche che puntavano alla destabilizzazione della democrazia italiana, provocò una terribile strage in cui morirono donne e uomini inermi, bambini innocenti. I bolognesi e gli italiani seppero reagire con sofferto coraggio, offrendo solidarietà a chi aveva bisogno di aiuto, di cure, di conforto. Affermando un forte spirito di unità di fronte al gesto eversivo diretto contro il popolo italiano. Sostenendo nel tempo le domande di verità e di giustizia, che, a partire dai familiari, hanno reso la memoria di questo evento disumano un motore di riscatto civile e un monito da trasmettere alle generazioni più giovani.

“Non tutte le ombre sono state dissipate e forte è, ancora, l’impegno di ricerca di una completa verità”, l’amara conclusione del Presidente della Repubblica.

 

© Riproduzione riservata
Commenti