Cronaca
Commenta

Anziani, lezioni antitruffa: nel 2021
28 raggiri. Crescono quelli online

FOTO SESSA

Altro incontro anti truffa, questa mattina alle 10 in piazza De Lera, dedicato ai residenti del quartiere Giuseppina. L’appuntamento di oggi fa parte di un ciclo che ha preso il via questo mese grazie alla collaborazione tra Questura e la Polizia locale per la prevenzione delle truffe, in particolar modo alle persone anziane. Gli incontri sulla sicurezza rientrano all’interno di un protocollo sottoscritto con la Prefettura di Cremona.

Agli anziani presenti sotto i portici, i commissari della Questura Maria Rosaria Parente e Federica Forte, insieme al commissario capo della Polizia locale Nicola Bruneri, hanno spiegato i vari comportamenti da adottare per non lasciarsi ingannare. I classici consigli, ma sempre utilissimi per lasciare i tuffatori a bocca asciutta.

Sono 28 complessivamente le truffe messe a segno nel 2021 in provincia di Cremona. E anche per questi generi di reati la pandemia ha influito non poco. Dei 28 raggiri che si consumati nel nostro territorio, molti riguardano infatti truffe online. Anche gli anziani, costretti a restare a casa nel periodo del lockdown, hanno imparato a navigare su internet, incappando spesso in tranelli all’interno della rete.

Se comunque le truffe, sia quelle classiche che in particolare quelle online, continuano ad esserci, è però aumentato il livello di attenzione nelle potenziali vittime. Tanti gli anziani che non si lasciano raggirare così facilmente. Moltissime sono infatti le segnalazioni che arrivano ai centralini delle forze dell’ordine che riguardano sconosciuti avvistati nei quartieri o persone che con varie scuse chiedono di poter entrare nelle abitazioni. Uno strumento importantissimo per evitare le truffe è per esempio quello dei controlli di vicinato.

Questura e agenti della Polizia locale, comunque, non si fermano, e continueranno ad organizzare incontri nei quartieri per dare filo da torcere a malviventi e truffatori.

Sara Pizzorni

Foto di Francesco Sessa

© Riproduzione riservata
Commenti