Cronaca
Commenta

Scuola, tanti i nodi da risolvere
I trasporti, gli ingressi e i vaccini

Il conto alla rovescia per il rientro a scuola corre verso il termine, ma se la ripresa dell’attività didattica è fissata per il 13 settembre, la macchina organizzativa dei vari istituti inizierà l’uno dello stesso mese.

Il primo nodo da risolvere, soprattutto per gli studenti, è rappresentato dal tema trasporti, ancora da organizzare nel modo corretto. Su un binario parallelo a quello dei trasporti c’è sicuramente quello dell’ingresso nei vari edifici, con la soluzione più immediata di un ingresso a scuola su doppio turno.

Da tenere sempre monitorate le vaccinazioni con il personale scolastico obbligato a vaccinarsi, ma non gli studenti. Così commenta il segretario della consulta studentesca Davide Sudati: “Ogni studente dovrebbe avere il green pass in segno di prudenza verso la salute della collettività e per assicurare la presenza durante l’anno scolastico”.

Lorenzo Scaratti

© Riproduzione riservata
Commenti