Cronaca
Commenta

Via XI febbraio, dopo pochi giorni
di scuola tornano i problemi di traffico

Nuovo anno scolastico ma vecchi problemi in via 11 febbraio, dove cinque anni fa era stata fatta una raccolta di firme tra i residenti per evitare il parcheggio selvaggio di chi accompagna i bambini a scuola. Da questa settimana sono iniziate le lezioni nella scuola primaria e media della Sacra Famiglia e torna l’annosa questione del traffico che rende difficile e a volte impossibile accedere ai passi carrai.

Cinque anni fa su iniziativa di alcuni residenti era stata fatta una raccolta firme che aveva portato ad una serie di incontri con l’amministrazione comunale, coinvolgendo gli uffici della mobilità e la Polizia locale oltre che la direzione della scuola. Ne erano derivate, nel tempo, diverse misure per favorire la convivenza tra residenti e famiglie dei bambini: stop al traffico veicolare all’ingresso di via 11 febbraio da via Platina all’ora di pranzo; transenne lungo i marciapiedi nei punti più critici e apertura di una porta di servizio sul retro della scuola per fare in modo che gli ingressi potessero avvenire anche dal parcheggio di via Santa Maria in Betlem.

Quest’anno però la situazione si ripresenta invariata, come afferma una delle promotrici della raccolta firme, Doriana Ruffini: “Tutto è tornato come prima,  le auto vengono parcheggiate sui marciapiedi e ingombrano i passi carrai,  non sempre per i minuti necessari a depositare il bambino o a prelevarlo, ma anche per decine di minuti. E tutto questo perchè non si vuole fare qualche passo per parcheggiare in maniera appropriata. Io abito vicino alla curva, la visibilità è ridotta, in alcuni orari si rischia l’incidente e tutto ciò è causa di discussioni continue. Già dallo scorso anno scolastico avevano tolto la transenna all’inizio della via, che almeno impediva l’accesso veicolare nell’orario di uscita dalla scuola”.

Una sperimentazione, quest’ultima, che però aveva mostrato di dare scarsi risultati se a presidiare l’ingresso non c’era la presenza di un vigile.

Una situazione che fa emergere criticità anche dal punto di vista sanitario, visti gli assembramenti su marciapiedi e strada che si verificano soprattutto negli orari di uscita dei bambini.

Anche all’inizio dello scorso anno scolastico era stata inviata una lettera al sindaco: “Ricordiamo – scrivevano – che su Via XI Febbraio l’amministrazione si era spesa in più occasioni, anche nell’ultimo programma elettorale del sindaco (…) Di conseguenza riteniamo che si possa chiudere la strada durante gli orari di ingresso e uscita facilitando così i servizi di Piedibus e Bicibus aumentando la sicurezza ed incidendo anche sulla salute dei bambini.
“Per questo Le chiediamo in vista dell’avvio dell’anno scolastico di rendere operative alcune azioni, di fare un passo in più, in modo da risolvere definitivamente la viabilità nelle ore di ingresso e di uscita degli studenti dalla Scuola Sacra Famiglia e quindi attuare la chiusura della via alle auto durante l’ingresso e l’uscita sia al mattino che al pomeriggio e ottenere l’accesso al comodo parcheggio di Via Santa Maria in Betlem e potenziare altre modalità di percorsi casa-scuola”. gbiagi

© Riproduzione riservata
Commenti