Cronaca
Commenta

Boschetto in festa, tra volontariato
e parco dedicato a Romolo

La festa del Volontariato in forma diffusa è arrivata oggi al Boschetto, seconda tappa della nuova formula trovata dal CSV (Centro di servizio per il volontariato) per evitare la ressa degli anni pre – Covid in piazza del Comune, ma anche per avvicinarsi alla vita dei quartieri. La mattinata si è aperta alle 10 sul sagrato della chiesa con il trascinante coro delle Joy Voices di Casalmaggiore, per proseguire con i saluti del sindaco Gianluca Galimberti, dell’assessore ai Quartieri Rodolfo Bona, del rappresentante del CSV Lombardia sud Giorgio Reali, del presidente del Comitato di quartiere Boschetto – Migliaro Gianrosario Tamburini. Proprio la collaborazione stretta tra Comitato e Comune ha consentito la realizzazione del Murale dedicato a Romolo Crotti, realizzato nel parco a suo nome, su disegno di Marco Cerioli, su cui campeggia la riproduzione stilizzata dell’indimenticato guaritore, che ha beneficiato intere generazioni di cremonesi, in totale generosità.

Proprio per ricordarne i meriti, la famiglia sta pensando di realizzare un museo nella stanza dell’abitazione in cui Romolo riceveva i pazienti, dai personaggi più noti del mondo dello sport, ai semplici cittadini, dando sempre la priorità ai bambini. Nella stanza potrebbero trovare spazio cimeli legati al passato di questa straordinaria persona e articoli di giornale che parlano di lui.

Non solo Romolo, ma anche immagini di bambini che giocano campeggiano sul murales, perchè proprio questo parco, arricchito da piantumazioni che stanno piano piano crescendo, si pone come polo di attrazione per tutti i bambini del quartiere.

L’intera giornata tuttavia è incentrata sul mondo del volontariato, presente con una ventina di associazioni operanti nel sociale e nell’animazione. Presenti con propri stand istituzionali anche l’Ats Valpadana, anche con il direttore generale Salvatore Mannino e Padania Acque. gb

 

© Riproduzione riservata
Commenti