Cronaca
Commenta

Sicurezza stradale e fotovoltaico
a Stagno, da Regione pioggia di fondi

Nuovi fondi da Regione Lombardia per Stagno Lombardo, con il finanziamento di alcuni progetti sulla sicurezza stradale e sulla installazione di impianti fotovoltaici. Ad annunciarlo, con soddisfazione, il sindaco, Roberto Mariani, che illustra anche le tipologie degli interventi. “Abbiamo presentato un progetto per la messa in sicurezza del tratto stradale che da Piazza Roma, porta al campo sportivo, sul quale si affaccia l’ingresso alla scuola, l’ingresso al cortile della scuola e alla palestra, l’ingresso agli alloggi popolari Aler e l’ingresso al campo sportivo, insomma un tratto di strada da preservare a livello di messa in sicurezza” spiega. “Questo intervento che prevede il posizionamento di segnaletica adeguata e visibile e un tratto ciclo pedonale, per un totale di intervento di 50.000 euro, è stato finanziato da Regione, con un contributo a fondo perduto di euro 36.000 ai quali vanno aggiunti i 14.000 euro del bilancio comunale per la realizzazione complessiva dell’intervento”.

Ora partirà a breve a seguito di comunicazione ufficiale di Regione, l’iter amministrativo per l’esecuzione dell’opera che deve essere comunque conclusa entro il settembre 2022, data che sembra lontana ma che vi assicuro ci impone di essere il più tempestivi possibili, visti i passaggi da compiere.

Per quanto riguarda il fotovoltaico, c’è invece un progetto molto più articolato, che “mira ad un obiettivo di risparmio energetico di tre edifici pubblici importanti, quali il Municipio, la palestra e la mensa scolastica”.
Per quanto riguarda la mensa è previsto il posizionamento di 13 pannelli fotovoltaici che consentiranno una riduzione dei consumi di energia elettrica da rete di circa 4.400 KWh/anno e di un notevole abbassamento di emissioni di gas ad effetto serra. L’ammontare dell’intervento è di 23.536 euro

Per la palestra, per cui il tetto è già di fatto predisposto, vengono posizionati 32 pannelli che saranno a servizio anche dell’edificio scolastico, che anche in questo caso consentiranno una riduzione di energia elettrica importante pari a circa 11.000 KWh/anno. I lavori ammontano a euro 41.660.

“Per l’edificio del comune i lavori sono per euro 49.836, e prevedono l’installazione di 44 pannelli fotovoltaici ad alto rendimento che consentiranno un risparmio di energia elettrica di 14.500 KWh/anno. Il totale del contributo chiesto a Regione ammontava ad euro 115.032, contributo in prima istanza non concesso non per la non bontà del progetto, ma per la carenza delle risorse a disposizione. Ora vista appunto la validità del progetto presentato, Regione ha ritenuto di finanziarlo mettendo a disposizione un contributo a fondo perduto di euro 103.438,80 la cui differenza di circa 11.500 euro viene finanziata con fondi del bilancio comunale”.

Anche in questo caso partirà, dopo la comunicazione ufficiale di Regione, l’iter amministrativo ed autorizzativo per i lavori che nel primo bando prevedeva la conclusione entro il 30 settembre 2022, ed ora vedremo la tempistica che ci verrà concessa.
“Insomma una serie di finanziamenti ottenuti importanti per il nostro comune, che mirano alla sicurezza dei cittadini ed al rispetto dell’ambiente, a testimonianza che la programmazione e l’attento lavoro sui bandi alla fine ripagano sempre, consentendo la realizzazione di opere utili per la comunità” conclude Mariani.

© Riproduzione riservata
Commenti