Cronaca
Commenta

Piantagione di marijuana in
cascina. Arrestato 26enne

Gli uomini della squadra mobile della Questura di Cremona, alla guida del dirigente Marco Masia, hanno arrestato un 26enne cremonese che da diversi mesi si occupava della coltivazione di una piantagione di marijuana. Ieri gli inquirenti hanno effettuato una perquisizione nella cascina dove risiede il giovane, trovando una serra completa e pienamente funzionante con all’interno cinque piante di marijuana, oltre ad un’altra serra adibita ad essicatoio. Inoltre sono stati rinvenuti, nascosti all’interno di un mobile del salone, diversi contenitori con all’interno oltre un chilo di sostanza stupefacente pronta all’uso. Infine sono stati sequestrati oltre 2000 euro nascosti in un libro e un bilancino di precisione.

Nelle ultime settimane, gli investigatori si sono concentrati in particolare sul fenomeno della coltivazione delle sostanze stupefacenti, effettuando numerosi servizi ed accertamenti nelle zone limitrofe al centro di Cremona e verificando varie informazioni. E’ stato così che gli uomini della mobile sono arrivati alla cascina nelle immediate vicinanze di Cremona dove vive il 26enne. I sospetti che il ragazzo avesse un massiccio impianto di coltivazione e una conseguente attività di spaccio si sono dimostrati effettivamente fondati.

Il giovane cremonese è finito in arresto con le accuse di coltivazione, produzione e detenzione ai fini di spaccio di droga.

Questa mattina il giudice, nel processo per direttissima, ha convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di firma.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Commenti