Cronaca
Commenta

Quartiere centro riunito. Problema
sicurezza, interpellato il Prefetto

Prima riunione in presenza dopo il lungo periodo di pandemia per il Comitato di quartiere Centro, ieri sera. Ad accogliere l’invito del presidente, Paolo Marcenaro, anche gli assessori Rodolfo Bona (Quartieri e Verde), Maurizio Manzi (Rifiuti), Barbara Manfredini (Commercio e Polizia Locale). Sono stati trattati tutti i temi che costituiscono un problema per chi vive in centro: in primis sicurezza e decoro urbano. Proprio sul fronte sicurezza, Marcenaro ha rivelato di avere inviato, come rappresentante del comitato, una lettera al Prefetto Gagliardi per evidenziare i problemi, soprattutto quelli notturni. Lettera a cui non è ancora stata data risposta.⁰
L’assessore Manzi ha detto che sarà presto fatto il punto sulla tariffa puntuale e ha elogiato l’atteggiamento dei tanti cittadini responsabili, consapevoli di avere diritti ma anche doveri.
Da parte sua Marcenaro ha ricordato quelli che erano i punti del programma elettorali del sindaco, alcuni realizzati, altri no.
Altro tema trattato, quello dei bandi: l’abbellimento del centro storico avverrà sempre più attraverso la presentazione dei progetti alla Regione o allo Stato: ne è un esempio il piano per il recupero dell’ex ospedale di Via Radaelli e del complesso di san Francesco, che ha ottenuto 15 milioni dalla Regione. Ora gli uffici comunali stanno entrando nel vivo della progettazione. gbiagi

© Riproduzione riservata
Commenti