Sport
Commenta

Presentato alla Baldesio
il progetto "DiversAbilità"

Tennis, e scherma in carrozzina, paracanoa, bocce e nuoto paralitici. Sono queste le discipline proposte dal nuovo progetto voluto e pensato dall’assessorato allo Sport del Comune di Cremona e finanziato dalla Fondazione Comunitaria della Provincia di Cremona. Il progetto è stato presentato nella giornata di ieri, sabato 15 ottobre, alla Baldesio.

Coinvolte diverse realtà sportive: l’Associazione delle Canottieri, con tre società coinvolte (Flora, Baldesio e Bissolati), l’Accademia Scherma Cremona e i Delfini Cremona. A supportare l’attività, anche l’Ufficio scolastico territoriale l’ata Valpadana, l’Asst di Cremona e il Comitato Italiano Paralitico (sede territoriale di Cremona).

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di “favorire la partecipazione alla pratica sportiva per le persone con disabilità attraverso l’attivazione di corsi di avviamento alla pratica dello sport paralimpico”. Un altro obiettivo è quello di “valorizzare per bambini e ragazzi la possibilità di collaborazione tra scuola e mondo dello sport”, allo scopo di “individuare e potenziare le capacità, le conoscenze e le competenze motorie degli alunni con disabilità”.

Nel servizio di Nicoletta Tosato l’intervista all’assessore Luca Zanacchi

© Riproduzione riservata
Commenti