Eventi
Commenta

Il BonTà ai nastri di partenza:
domani prima giornata

Un'immagine della passata edizione

Il conto alla rovescia è finito: da domani, venerdì 29 ottobre, torna in Fiera a Cremona il BonTà, Salone delle eccellenze enogastronomiche dei territori. Quest’anno saranno oltre 100 gli espositori di una manifestazione che da 17 edizioni rende Cremona uno dei principali punti di riferimento nazionali per chi è alla ricerca di produzioni alimentari straordinarie.

Tutto lo stivale rappresentato, oltre a delle interessanti presenze da Belgio e Francia, per una panoramica ampia e completa dei grandi prodotti tipici italiani: dall’olio pugliese ai dolci siciliani, dai salumi dei migliori norcini umbri ai vini veneti e piemontesi. Ce ne sarà davvero per tutti i gusti, senza dimenticare l’attenzione per le attrezzature professionali, perché solo con gli strumenti giusti si possono valorizzare al meglio le eccellenze alimentari.

“Questa edizione de il BonTà rappresenta perfettamente la nostra scelta di tenere duro nonostante il difficile periodo che ci stiamo lasciando alle spalle” sottolinea Roberto Biloni, Presidente di CremonaFiere. “La manifestazione è un importante strumento di ripresa per le aziende e i territori duramente colpiti dall’emergenza sanitaria, e la scelta del consiglio d’amministrazione di regalare a tutti l’ingresso omaggio va proprio in questa direzione: c’è bisogno di rilancio economico e di tornare a godere dei piaceri della vita, e quale modo migliore per farlo se non attraverso la convivialità?”.

Importante anche la presenza istituzionale, da ERSAF Regione Lombardia alla CCIAA di Cremona, da Confcooperative all’associazione Strade del Gusto, a testimonianza dell’importante ruolo giocato da il BonTà per la promozione e la valorizzazione dei territori e delle loro produzioni tradizionali.

Come ogni anno, l’esposizione delle eccellenze enogastronomiche sarà affiancata da un ricco programma di eventi: oltre a show cooking e degustazioni con ristoratori da Cremona, Brescia e Sondrio, si potrà assistere a interessanti incontri sulla spesa e le materie prime – un argomento sempre più importante per tutti i consumatori – ma anche a sorprendenti eventi sugli incroci sensoriali tra birra salumi e formaggi.

Non mancherà come ogni anno il concorso “Il Miele Cremonese più Buono” organizzato dall’Associazione Produttori Apistici Cremonesi, che quest’anno sarà affiancato da un nuovo evento per la valorizzazione di un’altra grande tipicità cremonese: il Festival della Mostarda, un evento che vedrà la presenza di Gian Carlo Corada, Roberto Fiorentini e Carla Bertinelli Spotti.

GLI EVENTI

 

© Riproduzione riservata
Commenti