Cronaca
Commenta

"Mazza", predisposto progetto
di incorporazione nel "Vismara"

E’ stato ufficialmente predisposto il progetto di incorporazione della Fondazione Opera Pia Luigi Mazza di Pizzighettone nella Fondazione Istituto Vismara – De Petri di San Bassano.

“La fusione per incorporazione – si legge nel documento – consente una più efficace realizzazione degli interessi istituzionali dei due enti, comportando la razionalizzazione ed il rafforzamento della loro struttura organizzativa, patrimoniale e finanziaria, nonché il conseguimento di significative sinergie ed economie gestionali”.

Viene in ogni caso sottolineato che “l’operazione non costituisce fusione a seguito di acquisizione con indebitamento”, con il Vismara che “assumerà tutti i diritti e tutti gli obblighi della Fondazione Mazza, proseguendo in tutti i rapporti, anche processuali, della stessa anteriori alla fusione”.

Le due fondazioni operano su territori confinanti e offrono servizi in parte uguali: Residenza Sanitaria per Anziani, Centro Diurno Integrato ed alcuni servizi territoriali quali la fisioterapia e il servizio prelievi. La Fondazione Mazza, attiva sul territorio di Pizzighettone, è confinante con la provincia di Lodi, mentre il Vismara ha un bacino di utenza circoscritto ad un territorio, quello del Comune di San Bassano, con poche possibilità di ampliamento poiché circondata da altre strutture, più piccole, ma con servizi similari.

Nel documento si evidenzia come la fusione consentirebbe “la gestione centralizzata dei servizi non di core business, che oggi sono in parte appaltati all’esterno (servizio cucina), che potrebbero essere centralizzati in una sola struttura a beneficio di entrambe le realtà”. Ma anche un “risparmio di costi legato ad economie di scala sugli acquisti grazie alla maggiori dimensioni acquisite” e le “centralizzazioni di figure professionali, oggi replicate sulle due fondazioni, con un risparmio in termini di costi”.

Il tema del futuro del “Mazza” era stato oggetto di un duro scontro alle recenti elezioni amministrative di Pizzighettone tra il sindaco uscente (e poi rieletto) Luca Moggi e lo sfidante Giancarlo Bissolotti. Già allora la soluzione più probabile appariva la fusione con la struttura di San Bassano. Ora, il progetto è stato predisposto e messo nero su bianco.

© Riproduzione riservata
Commenti