Cronaca
Commenta

Malattie rare polmonari: a Cremona
il congresso degli specialisti

Il prossimo 20 novembre, a partire dalle ore 8.30, presso l’Aula Magna dell’Ospedale di Cremona si terrà il congresso Malattie rare polmonari 2021. Quale sfida in un epoca di cambiamento? L’evento, rivolto agli specialisti di tutta la Regione, costituirà la prima tappa per la realizzazione di un progetto interaziendale che coinvolgerà Cremona, Crema, Mantova e Lodi, al fine di realizzare un network ampio dedicato a queste patologie.

“Con l’avvento della pandemia da Covid-19 abbiamo visto cambiare dal punto di vista organizzativo e clinico l’attività di tutti i nostri ospedali, in particolare quella delle Pneumologie. Questi cambiamenti hanno portato ad una maggiore consapevolezza e attenzione sul tema delle malattie polmonari”, spiega Tiberio Oggionni, direttore della Pneumologia presso l’Ospedale di Cremona.

“Tale cambiamento riguarda le patologie respiratorie più comuni, ma anche quelle definite rare, come la fibrosi polmonare e l’ipertensione polmonare, sulle quali ci focalizzeremo durante il convegno. Queste patologie costituiscono nell’insieme una parte significativa della nostra attività clinica e scientifica.

Infatti, da un’analisi effettuata sui dati provenienti da tutta la Regione è emerso che per quanto riguarda alcune malattie rare polmonari spesso i pazienti soffrono di una sottodiagnosi: sovente alcune patologie non vengono individuate e ciò comporta l’assenza di una pronta e corretta terapia”.

“Il congresso vuole pertanto essere un momento di approfondimento e condivisione di esperienze tra vari specialisti, al fine di rispondere ai bisogni dei pazienti con patologie rare nel nuovo contesto in cui ci troviamo a lavorare”, conclude Oggionni.

 

© Riproduzione riservata
Commenti