Lettere
Commenta

Poli Pd: "Polemiche sul verde solo
strumentali, in Consiglio la prova"

da Roberto Poli, capogruppo Pd

Egregio direttore,

dopo mesi di polemiche continue e di minacce di esposti in Procura, dopo la diffusione ad arte di notizie false in merito all’abbattimento delle piante, abbiamo assistito  in Consiglio Comunale ad un epilogo assai curioso. I partiti di centrodestra che hanno appunto cavalcato strumentalmente il tema, al momento del voto delle loro mozioni erano presenti con soli cinque consiglieri: zero del gruppo Fratelli d’Italia, uno della Lega, due di Forza Italia e uno della civica.
Nessuno di noi credeva ad improvvise conversioni neoambientaliste, ma certamente questa è la prova inconfutabile che il tema è stato affrontato solo con l’obiettivo di cercare di cercare di mettere in conflitto l’Amministrazione con le sensibilità ambientaliste. E di cercare di capitalizzare un consenso di quei cittadini che comprensibilmente hanno manifestato reazioni di dispiacere e disappunto per i tagli. Sentimenti che peraltro condividiamo.

Il dibattito in Consiglio ha però consentito di far emergere in modo articolato e ragionato la realtà dei fatti, riportando numeri e dati.
E ancora una volta abbiamo chiarito tre punti fondamentali:
• Il saldo attuale è fortemente positivo, nel senso che il numero di nuove piantumazioni è fortemente maggiore degli abbattimenti
• Nel corso dell’autunno inverno verranno ripiantumate le vie nelle quali si è proceduto in estate scorsa o precedentemente ad abbattere piante che da perizia degli agronomi erano oggettivamente e intrinsecamente pericolose e necessariamente da abbattere
• Cremona sarà dotata di un piano del verde che in modo organico e complessivo prevede il censimento delle oltre 26000 essenze arboree e progetti di ulteriore ampliamento del verde nelle vie della città e nelle sue aree paesaggistiche.

 

© Riproduzione riservata
Commenti