Cronaca
Commenta

"La mia casa devastata dai ladri
La zona è buia e senza telecamere"

Ladri in azione, venerdì, tra le 17,30 e le 21, in un’abitazione in via del Maris al quartiere Maristella. I malviventi, approfittando dell’assenza del proprietario, sono riusciti ad entrare in casa passando dal retro del giardino che si affaccia sul parco tra via del Maris e via Volontari del Sangue. Hanno divelto le imposte della finestra della camera da letto e hanno avuto accesso nella villetta.

“Quando sono entrato in casa ho trovato uno scempio”, ha commentato, amareggiato, il residente, che non ha potuto far altro che chiamare i carabinieri. “Hanno aperto gli armadi, buttato a terra la biancheria, hanno tolto i quadri dai muri, c’era persino il portello del freezer aperto. La mia casa sembrava un campo di concentramento”.

I ladri, sicuramente più di una persona, hanno rovistato dappertutto alla ricerca di oro e gioielli, ma non sono riusciti a trovare nulla. “Miravano solo a quello”, ha detto il residente, “perchè hanno lasciato oggetti di valore, come ad esempio dei candelabri in argento”. “Sicuramente mi hanno controllato”, ha aggiunto. “Quando sono uscito, venerdì alle 17,30, loro sono entrati. Me ne sono accorto al rientro quando ho aperto la basculante del garage. Sono entrati dal retro, dove c’è un parco bellissimo ma abbandonato e senza illuminazione”.

L’uomo ha lanciato un appello al Comune, affinchè possa far installare le luci nella zona del parco e anche delle telecamere.  “Qui alla sera, e ora fa buio presto, c’è da aver paura”. Sui social, anche un appello a tutti i residenti che possano aver notato qualcuno o sentito qualche rumore anomalo. “Chiedo che mi contattino. Non mi è stato rubato nulla, è vero, ma mi sono sentito violato in casa mia”.  

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Commenti