Cronaca
Commenta

Caduti britannici della I Guerra
Mondiale, la commemorazione

Per la prima volta quest’anno al Cimitero di Cremona vengono commemorati i militari caduti britannici della Prima Guerra Mondiale.

Sabato 27 novembre, alle ore 11, si svolgerà una cerimonia voluta da Marco Baratto, appassionato ricercatore storico, in stretta collaborazione con l’Amministrazione Comunale. L’appuntamento si svolge a pochi giorni dal Remembrance Day, giorno di commemorazione osservato nei paesi dell’Impero britannico, ora Commonwealth, e in diversi stati europei per ricordare la fine della della Grande Guerra e di tutte le guerre.

Alla cerimonia di sabato 27 novembre interverranno autorità civili, rappresenti delle Associazioni combattentistiche e d’arma e un rappresentante del Consolato Generale del Regno Unito.
Un’occasione per riscoprire la memoria di questo luogo e gettare un ponte di amicizia tra Cremona ed il Regno Unito. Sarà cura di chi ha promosso l’iniziativa, in accordo con le autorità locali e britanniche, fare in modo che tale appuntamento abbia una cadenza annuale.

Gli italiani entrarono in guerra a fianco degli Alleati, dichiarando guerra all’Austria, nel maggio 1915. Le forze del Commonwealth erano sul fronte italiano tra il novembre 1917 e il novembre 1918, e campi di riposo e unità mediche furono istituiti in varie località del nord Italia dietro il fronte, alcuni dei quali rimasero fino al 1919.
Dall’estate del 1917 fino alla fine del 1918, le linee di comunicazione mediterranee per la British Salonika Force correvano per tutta l’Italia da Taranto a sud-est a Torino a nord-ovest. Il Cimitero di Cremona contiene un lotto di 83 sepolture di militari del Commonwealth della Prima guerra mondiale, la maggior parte dei quali morirono nell’Ospedale Stazionario n. 29.

 

© Riproduzione riservata
Commenti