Cronaca
Commenta

Pan a La7: reparto malattie infettive
già saturo di pazienti covid

Il primario delle malattie infettive dell’ospedale di Cremona, Angelo Pan, ha descritto una situazione ricoveri che sta tornando a preoccupare, ieri nella trasmissione di La7 di Myrta Merlino “L’aria che tira”. “Ieri non sapevo dove ricoverare un paziente con grave polmonite interstiziale, affetto da Aids. Dove lo ricovero se ho tutto il reparto pieno di casi Covid non gravi, ma in una situazione tale da non poter essere curati a casa? Tutti i cittadini hanno il diritto di essere curati tramite servizio sanitario nazionale. Se ci troviamo a dover gestire tanti pazienti Covid con forme anche lievi, come faremo a curare le endocarditi, le setticemie?”.

Il medico ha anche ricordato come un vaccino anti Covid oggi poco utilizzato come AstraZeneca, comporti un rischio di mortalità di uno su un milione, mentre quello sul morbillo di uno su mille: dati nemmeno confrontabili con il rischio di morte del virus, pari al  2 – 3%.

“Il vaccino ha una tossicità come tutti i farmaci, ma è protettivo per tutti i soggetti. E’ il meglio che possiamo fare, se non lo avessimo avuto avremmo dovuto richiudere più volte dall’inizio dell’anno. Non è la panacea, ma uno strumento potentissimo e poco tossico”.

© Riproduzione riservata
Commenti