Cronaca
Commenta

Vicenda A2a-Lgh, Ventura:
"Chiediamo dimissioni del sindaco"

Ventura, Foggetti. Maffoni , Guidetti e Calovini

“Il sindaco Galimberti si dimetta, seguendo l’esempio del suo collega di Rovato”: la richiesta arriva da Marcello Ventura, capogruppo in consiglio comunale di Fratelli d’Italia, in seguito agli ulteriori sviluppi della spinosa vicenda A2A/Lgh, con la messa in mora delle persone coinvolte e la richiesta di risarcimento dell’eventuale danno all’Erario. Il consigliere comunale fa sapere che convocherà la commissione di Vigilanza, affinché venga chiarita la situaziome.

“Il 3 dicembre 2015 Fratelli d’Italia Cremona-Brescia si era dichiarata contraria all’operazione di vendita del 51% per motivi economici, di governance e territoriali” commenta Ventura. “Avevamo ribadito la necessità di una evidenza pubblica e non di una trattativa privata e suggerito al sindaco di richiedere un parere preventivo alla Corte dei Conti e/o all’ Anac, a sua stessa tutela”.

“Direi che questo sindaco che ha portato sulla bocca di tutta Italia Cremona, non per le sue qualità artistiche culturali ed economiche, dovrebbe seguire l’esempio del collega di Rovato che si è dimesso. Depositeremo la richiesta in via ufficiale” continua Ventura.

Fratelli d’Italia chiede anche spiegazioni: “Ci aspettiamo che il sindaco spieghi finalmente pubblicamente ed una volta per tutte perché si è portata avanti una operazione che non aveva la benchè minima trasparenza. Questo chiarimento lo deve a tutti: assessori, consiglieri di maggioranza e minoranza e a tutta la città”.

 

© Riproduzione riservata
Commenti