Cultura
Commenta

“Uno Stradivari in Reggia”: Lena
Yokoyama suonerà a Monza

“Uno Stradivari in Reggia” è il progetto che segna la collaborazione fra il Museo del Violino e la Villa Reale di Monza, illustrato in conferenza stampa alla presenza di esponenti del Comune di Cremona e delle due realtà coinvolte. Domenica 9 gennaio 2022 alle 15.30 la solista Lena Yokoyama si esibirà nel Salone delle Feste della Reggia di Monza, suonando lo strumento ‘Lam ex Scotland University’ 1734 di Antonio Stradivari, esposto al Museo del Violino attraverso il network “Friends of Stradivari”.

“È significativo condividere il ‘saper fare’ liutario cremonese, riconosciuto patrimonio immateriale dell’Umanità dall’Unesco, con un luogo storico come Villa Reale”, commenta Virginia Villa, direttore generale Fondazione Museo del Violino.

L’audizione conclude le iniziative che l’ente culturale brianzolo ha organizzato per il periodo natalizio e assume ulteriore rilievo poiché, per la prima volta dopo la pandemia, uno strumento storico di Stradivari è portato in concerto fuori dai confini della città del torrazzo. “Creare connessioni con altre istituzioni culturali è un fattore importante di crescita per tutti, che contribuisce a promuovere il patrimonio del territorio” afferma Luca Burgazzi, assessore ai Sistemi Culturali del Comune di Cremona. Con la riapertura al pubblico di Villa Reale nella primavera 2021 dopo oltre un anno di fermo, ora il Consorzio punta sulla Musica.

“Vogliamo proseguire in questa politica culturale, che fa della Musica un’attrattiva per il pubblico in Reggia, valorizzando le capacità delle Scuole di Alta Formazione coreutica e musicale”, spiega Giuseppe Distefano, Direttore generale Consorzio Villa Reale e Parco di Monza.

Lo Stradivari ‘Lam ex Scotland University’ 1734 è un magnifico violino di grande formato e mostra la partecipazione del figlio di Antonio Stradivari, Francesco, che nel 1734 aveva ormai un ruolo importante nella bottega di liuteria.

Federica Priori

© Riproduzione riservata
Commenti