Cronaca
Commenta

Ritorno sui banchi, ma
centinaia gli studenti in dad

Crescono le preoccupazioni dei presidi delle scuole cremonesi, dove in alcuni casi le lezioni sono già riprese, con situazioni davvero complicate. A lanciare l’allarme è Alberto Ferrari, dirigente dello scientifico Aselli, le cui classi sono tornate in presenza letteralmente decimate: 12 i docenti assenti, 60 gli studenti positivi. Un centinaio i ragazzi in dad per la quarantena. Anche una classe è stata messa in dad, a causa di alcuni contatti tra studenti della stessa durante le festività.

“E la settimana prossima la situazione potrebbe anche peggiorare” commenta sconfortato Ferrari.

Anche al Ghisleri, che però riparte lunedì, continuano ad aumentare i referti di tamponi positivi inviati alla scuola. “Alcuni erano già stati comunicati alle famiglie a inizio gennaio, ma a noi gli esiti sono arrivati ora. Tuttavia non abbiamo classi in quarantena, in quanto il tracciamento è stato sospeso e comunque durante le feste non ci sono stati contatti diretti tra gli studenti”.

Due invece le positività tra i docenti: “Questo è confortante, in quanto non avremo grandi problemi nel gestire la situazione, utilizzando dei supplenti”. Gli insegnanti in isolamento per positività non possono neppure fare dad, in quanto risultano in malattia.

LaBos

© Riproduzione riservata
Commenti