Cronaca
Commenta

Covid, anche alla "Pace" niente
visite in presenza, ma al vetro

(foto di repertorio)

Riprogrammate anche le visite alla fondazione “La Pace”. Se fino a qualche settimana fa erano in presenza, con questa nuova ondata di Covid sono state convertite in visite al vetro in quella che era stata chiamata “la porta del cuore“: una porta a vetro che dal salone del centro diurno permette di raggiungere la terrazza, la quale a sua volta, tramite alcuni gradini consente di entrare e uscire verso il parcheggio auto senza accedere negli spazi interni della RSA. I residenti, rimanendo all’interno della RSA, possono così vedere i loro familiari. Per rendere possibile anche la comunicazione audio oltre a quella visiva, il familiare tramite una chiamata telefonica attivata al momento della visita, potrà anche sentire la voce del proprio caro.

Silvia Galli

© Riproduzione riservata
Commenti