Cultura
Commenta

"Ponchielli Talk": tre incontri
con Falcinelli, Barbero e Mercalli

Alessandro Falcinelli

A teatro per confrontarsi con tre prestigiose personalità del mondo della cultura: lo storico Alessandro Barbero, il climatologo Luca Mercalli e il designer Riccardo Falcinelli: questo il carnet della rassegna teatrale denominata Ponchielli Talk, in scena al teatro cittadino tra febbraio e marzo.

La sala maggiore del teatro come l’aula di una scuola: per ascoltare, imparare, comprendere, dibattere, riflettere su temi del nostro tempo. Tre appuntamenti coinvolgenti e da non perdere il 7 e 11 febbraio e l’11 marzo. 

I biglietti saranno in vendita alla biglietteria del teatro da mercoledì 12 gennaio nei consueti orari di apertura (10.00-18.00 dal lunedì al venerdì e 10.00- 13.00 sabato e domenica). 

“Dante e le donne” sarà il nome dell’intervento di Alessandro Barbero, in scena il 7 febbraio. Storico e scrittore, è professore ordinario di Storia medievale presso l’Università degli Studi del Piemonte Orientale e Vercelli. Scrive sulla Stampa e Tuttolibri. Collabora al programma televisivo Superquark e alle trasmissioni Passato e presente e a.C.d.C., in onda su Rai Storia.

L’11 febbraio toccherà invece a Luca Mercalli, con “Clima Talk”. Luca Mercalli ha cominciato ad interessarsi di  atmosfera da giovanissimo. Dopo essersi  iscritto a Scienze agrarie all’Università degli Studi di Torino, ha proseguito gli studi all’Università di Grenoble con formazione in climatologia e glaciologia conseguendo un master in Geografia e scienze della montagna. La storia del clima delle Alpi è il suo principale argomento di ricerca, ma si occupa anche di temi ambientali ed energetici. Nel 1993 ha fondato la rivista Nimbus, della quale conserva la direzione. È autore di articoli scientifici su riviste internazionali e su riviste specializzate ed è autore di numerosi articoli su La Stampa, la Repubblica,  Alp, Rivista della Montagna, Donna Moderna, Gardenia. Ha tenuto conferenze in Italia e all’estero.

Toccherà invece a Riccarco Falcinelli, venerdì 11 marzo, intervenire sul palco con “Come si guardano le nuvole”.  Falcinelli (Roma, 1973) è uno dei più apprezzati visual designer sulla scena della grafica italiana, che ha contribuito a innovare libri e collane per diversi editori. 

Da oltre vent’anni cura la grafica per alcune tra le maggiori case editrici italiane, tra cui Einaudi, Disney, Laterza, Zanichelli, Harper Collins.

Ha studiato “Graphic design” al Central Saint Martins College of Art e Design di Londra e si è laureato in Letteratura italiana alla Sapienza di Roma. 

Ha insegnato “Basic e visual design” alla Facoltà di disegno industriale de La Sapienza e dal 2012 insegna Psicologia della percezione presso la Facoltà di Design ISIA di Roma. È autore di numerosi saggi sul rapporto tra design e percezione visiva tra cui: Guardare. Pensare. Progettare. Neuroscienze per il design (2011), Critica portatile al visual design (2014), Cromorama (2017) e Figure (2020). 

© Riproduzione riservata
Commenti