Cronaca
Commenta

Commercio, un centinaio
le attività in vendita a Cremona

Foto Sessa

Sono tantissimi i negozi in vendita in territorio cremonese. In provincia di Cremona sono almeno un centinaio, come emerge dal sito di annunci Immobiliare.it: questo non significa che tali attività siano chiuse, anzi in stragrande maggioranza sono in piena attività.

Per alcuni, la cessione è una scelta obbligata, in quanto manca il ricambio generazionale, oppure è subentrata la stanchezza, o ancora la voglia di un cambiamento o più semplicemente di riposo.

Ma per molti il problema è la congiuntura economica sfavorevole, che induce a guardare altrove. In alcuni casi ad essere in vendita sono vere e proprie attività, avviate e consolidate. In altri ad essere pronti alla cessione sono solo i locali commerciali, dopo la chiusura dei negozi che le occupavano. Contando questi, gli annunci salgono addirittura a 300 sul territorio.

La maggior parte degli annunci riguarda il settore bar e ristorazione. Tra i locali più noti su Immobiliare.it, c’è la pizzeria Cremonese, in piazza Roma, attività storica che da oltre 30 anni è un punto di riferimento in centro storico.

O ancora, la tabaccheria di piazza Cadorna, anch’essa presente in città da diverse decine di anni (ben 33) e i cui titolari, in assenza di ricambio generazionale, vorrebbero cedere a qualcuno di fidato prima di andare in pensione. In via di alienazione anche l’Antica Pizzeria del Corso, da alcuni anni sita sotto la Galleria Kennedy ma che storicamente aveva sede in corso Garibaldi.

Nell’elenco compaiono anche locali più recenti, come il centralissimo Hobos di piazza della Pace, o la storica gastronomia di corso Matteotti.

Non ci sono solo bar e ristoranti: tra gli annunci anche quello relativo all’edicola sotto la Galleria 25 Aprile e quella in stazione. Ma anche la storica libreria Spotti, in corso Matteotti, che negli anni è stata punto di riferimento per moltissimi cremonesi. Non per un crisi, ma per stanchezza: dopo la morte del marito, alcuni mesi fa, la proprietaria 74enne ha deciso di andare in pensione.

Tra le cessioni, infine, si contano addirittura una palestra, quella sita in via Castelleone, e un hotel, in viale Po, al costo di 2,5 milioni di euro.

Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Commenti