Cronaca
Commenta

Incidente in cascina, è morto
l'allevatore di Soncino

Lunedì pomeriggio Giuseppe Ambrogi, 70enne soncinese, era stato schiacciato da una copertura che si era staccata probabilmente a causa del forte vento

Non ce l’ha fatta Giuseppe Ambrogi, 70enne allevatore di Soncino, ricoverato lunedì pomeriggio in condizioni gravissime all’Ospedale di Cremona, dopo essere stato travolto da una copertura che si era staccata all’improvviso da una cascina soncinese, probabilmente a causa delle forte raffiche di vento. La moglie era intervenuta per cercare di liberarlo e ha allertato immediatamente il 118. Sul posto sono intervenuti i soccorritori con ambulanza e auto medica, coadiuvati dai Vigili del Fuoco di Orzinuovi, che gli hanno prestato sul posto le prime cure. L’uomo era privo di sensi, in stato di arresto cardiocircolatorio e con un trauma cranico. E’ stato quindi trasportato in ospedale a Cremona, in codice rosso.

Nella notte le condizioni di Ambrogi sono peggiorate fino a quando è sopraggiunto il decesso. Profondo cordoglio in tutta la comunità di Soncino, dove l’allevatore era molto conosciuto.

© Riproduzione riservata
Commenti